Francesco Pungitore
Francesco Pungitore

la filosofia è viva

(in contrapposizione a chi dice che è morta)

La filosofia non è la storia del pensiero, non è un'astratta sintesi di schemi e teorie, non descrive l'evoluzione intellettuale umana dal VI secolo a. C. ai nostri giorni. La filosofia è una realtà concreta e vivente. E' la concretissima costruzione di senso che ogni singolo uomo elabora, rimodula e applica nella sua quotidianità, per approcciarsi efficacemente al mondo. Da come quel singolo uomo, unico e irripetibile, ha pensato la sua costruzione di senso, deriva una filosofia di vita e ne consegue una cascata di attribuzioni di significato. La costruzione di senso è la strategia generale. Il significato è la ricaduta sul piano pratico. Senso e significato rinviano a una filosofia pensata e meditata: è lo schema di riferimento che ci guida nel mondo. Come sottolinea Marc Sautet, la filosofia, a dispetto di chi le ha scavato la fossa, ha un bel futuro davanti a sé. Certo, sul terreno della conoscenza è stata estromessa dal campo delle scienze, ha dovuto cedere il posto alla sociologia, alla psicologia, all'antropologia, all'economia politica. A scuola, poi, è quasi ovunque considerata una divinità decaduta e vive uno stato di splendida marginalità. Eppure, paradossalmente, mai come oggi ci si è confrontati con i grandi temi della filosofia. Quando parliamo di etica e morale, politica e corruzione, potere e affari, droga ed emarginazione, guerre e fanatismo, genetica e biologia, non facciamo altro che filosofia. Concretissima filosofia pratica. E' la filosofia ciò che ci aiuta a comprendere meglio la nostra collocazione di singoli individui nel contesto più generale dell'insieme in cui viviamo. La filosofia non tace. Mai. Non si ripiega su se stessa nella torre d'avorio delle aule universitarie. Quella non è filosofia. La filosofia, quella vera, vive tra la gente, lì dove esercita il suo ruolo più pieno e originario, mescolandosi alla vita. La filosofia interroga, perché non sa. La filosofia vuole sapere, ma non vuole essere ingannata da chi pretende di custodire una istruzione superiore e inaccessibile, dogmatica e indiscutibile. La filosofia è una sfida, è una tensione continua tra solitudine e agorà, silenzio e brusio, meditazione e lotta, intimità e discussione. La filosofia è la vita stessa che noi tutti viviamo.

TESTI CONSIGLIATI

  • Novità editoriali

  • Canale YouTube
  • Essere&Pensiero
Stampa Stampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
© Francesco Pungitore 88064 Chiaravalle Centrale